TEMPI MODERNI

Tempi moderni è una raccolta di testi e di sguardi : immagini, foto e composizioni grafiche, articoli e stralci di saggi per dare voce a un messaggio e a un desiderio. Quello di riflettere sul tema delle generazioni (e della generazione, cioè del fare, del produrre azione) a partire dalla nota definizione di “generazione X” che vorremmo diventasse “generazione per”. Una generazione attraverso la quale cambiare, trasformare, riconoscere e muovere azioni. Una generazione che non si fa schiacciare, pur essendo in mezzo (come ogni generazione) e che vive del legame tra generazioni diverse : i bambini, i ragazzi, gli adulti e chi ha superato le 60 primavere.

Tempi moderni è un luogo dove trovare spunti per pensare a quello che stiamo vivendo.
Un modo per riflettere e per sollecitare partecipazione, oltre alle etichette.


Veniamo dagli anni ’90, dal crollo del muro, le manifestazioni a scuola contro la Guerra del golfo, poi Sarajevo, la Guerra della porta accanto, mani pulite, la fine del Socialismo, della Democrazia Cristiana, del Comunismo, la fine delle feste dell’unità, la fine di un’idea, di un’ appartenenza, i centri sociali, i disobbedienti e poi il G8 fino all’11 settembre, fine.

Un’altra pagina.

A guardarsi intorno ora, sembra davvero non ci sia più’ niente, nemmeno qualcuno con cui prendersela, ma non è così, prendiamocela con tutti e prendiamocela a cuore.

Il vuoto intorno è disarmante, la situazione è eccellente.

 CLICCA SUI TITOLI PER LEGGERE GLI ARTICOLI