OLTRE IL PERIMETRO

Siamo abituati alle strade, a cercare la via piu’ corta per andare da un posto all’altro, incalzati dal tempo, resi ciechi dal giorno, come disciplinati automi, vuoti alla meraviglia intorno, abbagliati di smalto, e troppo spesso persi, dentro la linea bianca, che scorre lungo l’asfalto.

Almeno per una volta, ci si puo’ anche perdere, attraversare la linea e andare oltre.

Ci sono infiniti sentieri, segni tracciati sulla terra da uomini e donne venuti prima di noi, storie invisibili eppure evidenti, pietre di memoria scolpita e abbandonata al vento, alberi che hanno visto quello che a mala pena, abbiamo solo sentito raccontare.

C'è l'idea del cammino, del passare attraverso, del  pacificarsi nell'abbraccio dei nostri boschi, senza doversi limitare all'unica cosa che conosciamo, il perimetro.
Passare in mezzo ci piace di più', riscoprendo sentieri e percorsi possibili che, senza il cammino, andrebbero perduti per sempre.


Riparte il progetto dei sentieri dimenticati, bastano un paio di scarpe e la voglia di camminare, l'intento primario è quello di attraversare i nostri boschi e le nostre colline cercando di mantenere il percorso - per quanto possibile - solo su strade bianche e vecchi sentieri. Si parte la mattina, generalmente del sabato o della domenica e, da qualche parte si arriva, non importa dove, non importa quando. 

Scriveteci e vi terremo aggiornati sui prossimi passi.